Daniele Lanzavecchia cominciò la sua avventura con un piccolo vivaio di barbatelle agli inizi del ‘900, dando così inizio al tradizionale amore della famiglia Lanzavecchia per questa pianta, la vite, parte integrante della storia della civiltà italiana. Sarà poi il figlio Pietro a scegliere il territorio della Langa, in Piemonte, per sviluppare la propria filosofia enologica e, nel 1959, a dar vita a Villadoria, acquistando delle vigne in Serralunga d’Alba, e, più avanti, costruendo la cantina in collaborazione con il figlio Daniele. Oggi è quest’ultimo a condurre l’azienda insieme alla figlia Paola. L’azienda ha una gestione familiare, ma ne supera i limiti grazie alla sua storia e al prezioso contributo dei propri collaboratori. Oggi Villadoria è arrivata a perseguire i migliori standard qualitativi, coerentemente con il territorio e la tradizione. I suoi vini trovano la loro espressione nella varietà, nella completezza e nell’esperienza, al servizio di un mercato sempre più internazionale ed esigente. I migliori vini di Villadoria ottengono ogni anno importanti riconoscimenti dalle più affermate riviste e concorsi internazionali. Il Barolo si è guadagnato il TERZO POSTO nella CLASSIFICA MONDIALE stilata dalla prestigiosa rivista DECANTER e 90/100 punti su WINE SPECTATOR. Bricco Magno ha ricevuto l’ENCOMIO SPECIALE da DECANTER e il PREMIO DOUJA D’OR.

PIEMONTE | BAROLO D.O.C.G.

CARATTERISTICHE   Si presenta alla vista con un bel colore rosso granato, mentre al naso sprigiona un profumo etereo, gradevole e intenso, che ricorda violetta e rosa appassita, ciliegia sotto spirito, vaniglia, tabacco, tartufo e pepe. Il sapore è asciutto, pieno, robusto, austero ma vellutato e armonico. Si tratta senza dubbio di uno dei vini italiani più importanti e riconosciuti al mondo grazie alle sue caratteristiche uniche e alla sua innata eleganza.
ABBINAMENTO GASTRONOMICO   Piatti a base di carne rossa, brasati e selvaggina, formaggi freschi e stagionati. Il Barolo è il vino ideale da tappare in occasione di cene importanti e grandi occasioni.
VITIGNO E ZONA DI PRODUZIONE   Nebbiolo 100%. Il Nebbiolo è un vitigno che produce uva a bacca colorata (nera) ed è considerato uno dei vitigni di maggior pregio, adatto per vini da invecchiamento di altissima qualità. Il termine nebbiolo pare derivare da “nebbia”, non è chiaro se per definire l’aspetto dell’acino, scuro ma appannato (annebbiato, oppure se dovuto alla maturazione molto tardiva delle uve, che porta spesso a vendemmiare nel periodo delle nebbie autunnali. Le uve da cui si ricava quest’ottimo Barolo provengono esclusivamente da vigneti di media alta collina, siti in Serralunga d’Alba, tutti di proprietà della famiglia Lanzavecchia. La composizione del terreno è la marna calcarea originaria del periodo miocenico elveziano.
VINIFICAZIONE   L’uva è diraspata e in seguito pigiata in modo molto soffice. La fermentazione avviene in vasche di acciaio a temperatura controllata (29° C). La durata della macerazione è variabile a seconda dell’annata, da 20 a 30 giorni. Il periodo di affinamento obbligatorio è di tre anni dopo l’anno di vendemmia; esso avviene in botti di rovere di Slavonia da 30 e 50 hl per circa 30 mesi; dopo di ciò termina l’affinamento in bottiglia per alcuni mesi, prima di essere messo in commercio.
TEMPERATURA DI SERVIZIO   18-20 °C. Si consiglia di aprire la bottiglia un’ora prima di servire.
GRADAZIONE ALCOLICA   14% vol.

LANGHE | ROSSO D.O.C. “BRICCO MAGNO”

CARATTERISTICHE   Il colore è rosso rubino con riflessi granato. Al naso presenta sentori di violetta, rosa, vaniglia, cacao. Al palato è caldo, pieno, vellutato, morbido e persistente; sul finale è avvolgente e armonico. Netta, ma ben integrata è la caratteristica nota boisè dovuta all’affinamento..
ABBINAMENTO GASTRONOMICO   Primi e secondi a base di carni, formaggi sia freschi che stagionati.
VITIGNO E ZONA DI PRODUZIONE   Nebbiolo 100%. Il Nebbiolo è un vitigno che produce uva a bacca colorata (nera) ed è considerato uno dei vitigni di maggior pregio, adatto per vini da invecchiamento di altissima qualità. Il termine nebbiolo pare derivare da “nebbia”, non è chiaro se per definire l’aspetto dell’acino, scuro ma appannato (annebbiato, oppure se dovuto alla maturazione molto tardiva delle uve, che porta spesso a vendemmiare nel periodo delle nebbie autunnali. Le uve di questo Langhe Rosso provengono da vigneti accuratamente selezionati nella zona delle Langhe e Roero. La conformazione geologica del territorio e l’esposizione dei vigneti scelti consentono la produzione di uve di alta qualità e pregio.
VINIFICAZIONE   L’uva è diraspata e in seguito pigiata in modo molto soffice. La fermentazione alcolica avviene in vasche di acciaio a temperatura controllata (29 °C). La durata della macerazione è variabile, a seconda dell’annata, da 10 a 15 giorni. Dopo la fermentazione malolattica, il vino nuovo è travasato in piccole botti di rovere francese di secondo e terzo passaggio, dove si affina per circa un anno. Dopo di ciò, il vino termina il suo affinamento in grandi botti da 88 ettolitri per altri due anni, prima di essere messo in commercio.
TEMPERATURA DI SERVIZIO   18-20 °C. Si consiglia di aprire la bottiglia un’ora prima di servire.
GRADAZIONE ALCOLICA   13,5% vol.

PIEMONTE | BARBARESCO D.O.C.G.

CARATTERISTICHE   Color granata, con riflessi rubino. All’olfatto è intenso, con predominanti aromi floreali, di rose e violette. Frutta matura, come come lamponi e fragole oltre alla marmellata, spezie dolci come la vaniglia e la noce moscata. È elegante e corposo, equilibrato. Retrogusto persistente e setoso.
ABBINAMENTO GASTRONOMICO   Piatti a base di carni rosse, stufati e selvaggina. Eccellente con formaggi maturi, piatti con spezie come pepe, con funghi champignon e tartufi; con piatti tradizionali della regione delle Langhe.
VITIGNO E ZONA DI PRODUZIONE   Nebbiolo 100%. Le uve provengono dalle colline del Barbaresco, Neive e Treiso, e parte del paese di San Rocco. La esposizione solare specifica di questi vigneti, il suo microclima e il terreno argilla calcareo creano un terroir ideale per le uve. Il sistema di vinificazione impiegato è Guyot, con un rendimento di 50hl/Ha.
VINIFICAZIONE   Le uve sono raccolte a mano, poi diraspate e spremute delicatamente. La fermentazione è portata a termine in cisterne di acciaio a temperatura controllata. Il tempo di contatto con le bucce va dai 15 ai 20 giorni circa, dipendendo dall’annata. In seguito si da luogo al processo di svinatura e fermentazione malolattica. Si lascia maturare quindi per 26 mesi, 9 dei quali in barrique di rovere di medie dimensioni. Durante questo periodo i polifenoli del vino si evolvono considerevolmente e il Barbaresco ottiene un perfetto equilibrio tra potenza ed eleganza.
TEMPERATURA DI SERVICIO   18-20 °C. Si consiglia di stappare la bottiglia un’ora prima di servirlo.
GRADAZIONE ALCOLICA   13,5% vol.

PIEMONTE | ROSSO D.O.C. “SENATORE PRIMO”

CARATTERISTICHE   Di un colore violaceo, al naso presenta aromi di frutta nera, prugne e more, violette e mandorle. Gran consistenza al palato grazie alla struttura del Dolcetto, che si equilibra con i tannini dolci e setosi del Barbera oltre che con la sua freschezza
ABBINAMENTO GASTRONOMICO
Antipasti come piatti di pasta con salse rosse e carne, stufati e arrosti
VITIGNO E ZONA DI PRODUZIONE   Dolcetto e Barbera. Il Dolcetto cosí come il Barbera è un’uva autoctona della regione del Piemonte, si tratta di uve che producono vini dalle caratteristiche fruttate e tannini setosi. Le uve usate in questi vini provengono dalle colline del Piemonte. Le caratteristiche geologiche delle diverse aree oltre all’esposizione soldare dei vigneti selezionati, permettono un’alta qualitá nella produzione.
VINIFICAZIONE   Questo vino è un riconoscimento alla storia, un ‘grazie’ alla persona della familia Lanzavecchia, alla quale questao vino deve le proprie origini. La storia di un uomo, sposo, avventuriero, soldato, agricoltore, viticultore e padre que ebbe il coraggio di intraprendere un nuovo cammino, di continuare a sognare nonostante i tempi difficili. Lo chiamavano il ‘Sentur’, Senatore in piamontese. Le uve Dolcetto y Barbera sono vendemmiate a mano, la fermentazione avviene recipienti di acciaio inox a temperatura controllata. Vinificate lentamente a basse temperature per ottenere un vino piú aromatico e con una quantitá minima di zucchero residuale. La fermentazione malolattica entra in gioco dopo l’elaborazione del vino. Un breve passaggio di 6-8 mesi in legno per il Dolcetto alleggerisce i tannini e stabilizza il colore del vino. Il risultato è un gran vino dall’ottimo potenziale d’invecchiamento.
TEMPERATURA DI SERVIZIO   17-18 °C. Stappare al momento del servizio.
GRADAZIONE ALCOLICA   13% vol.

LANGHE | DOLCETTO  D.O.C.

CARATTERISTICHE   Il colore è rosso rubino intenso. All’olfatto presenta spiccati sentori fruttati. Nel palato è vinoso, asciutto e leggermente amarognolo, come tipico di questo vitigno. La sua freschezza e il suo equilibrio gusto-olfattivo lo rendono vino facile e piacevole.
ABBINAMENTO GASTRONOMICO   Vino da ogni giorno, ben accompagna tutte le portate da antipasti a secondi non troppo impegnativi.
VITIGNO E ZONA DI PRODUZIONE   Dolcetto 100%. L’origine del nome è dibattuta: l’ipotesi prevalente ritiene che derivi dall’elevata dolcezza dell’uva matura, mentre una seconda tesi ritiene che derivi da “dosset”, ossia bassa collina. Le uve di questo Dolcetto provengono dalla zona delle Langhe, specificamente dalle colline di Diano d’Alba. L’area è tra le più vocate per la produzione di Dolcetto, sia per la composizione del terreno che per conformazione geologica ed esposizione.
VINIFICAZIONE   L’uva viene raccolta a mano, diraspata e pigiata in maniera soffice. La fermentazione avviene in vasche di acciaio inox a temperatura controllata, massimo 18°C. La macerazione dura a seconda dell’annata da 7 a 10 giorni. Questo metodo consente di ottenere un vino ricco in profumi. La fermentazione malolattica avviene subito dopo quella alcolica, comunque prima della fine dell’anno. Non è previsto alcun invecchiamento, è pronto per essere imbottigliato all’inizio dell’anno dopo la vendemmia.
TEMPERATURA DI SERVIZIO   18 °C. Stappare al momento al momento del servizio.
GRADAZIONE ALCOLICA   12,5% vol.

PIEMONTE | BARBERA D.O.C.

CARATTERISTICHE   Di colore rosso rubino brillante. Sprigiona note fruttate che ricordano ciliegie, fragole e more. Equilibrato e leggero al palato. La sua freschezza ed equilibrio al naso cosí come e al palato lo rende un vino interessante e gradevole.
ABBINAMENTO GASTRONOMICO   È un vino versatile, eccellente con differenti tipi di gastronomia, dagli antipasti fino ai secondi piatti. Carni alla brace, formaggi e prosciutti stagionati.
VITIGNO E ZONA DI PRODUZIONE   Barbera 100%. Le uve provengono dalla vasta regione del Piemonte, conosciuta per diffondere la varietà autoctona del Barbera. Le caratteristiche geologiche delle differenti aree e l’esposizione al sole nei vigneti scelti permettono un’alta qualità delle uve prodotte.
VINIFICAZIONE   Le uve, raccolte a mano, sono deraspate e spemute delicatamente. La fermentazione ha luogo in cisterne di acciaio inossidabile a temperatura controllata, a un massimo di 18°C. La macerazione avviene tra i 5 e gli 8 giorni, dipendendo dall’annata. Non ha invecchiamento. È un vino giovane, imbottigliato a principio dell’anno successivo alla raccolta.
TEMPERATURA DI SERVIZIO   16-18 °C. Stappare al momento del servizio.
GRADAZIONE ALCOLICA   12,5% vol.

LANGHE | CORTESE  D.O.C.

CARATTERISTICHE   Questo vino ha un colore giallo paglierino con riflessi verdi. I suoi aromi sono floreali e fruttati, che ricordano in particolare mela verde, fiori come camomilla ed erba. L’acidità bilanciata gli conferisce freschezza al palato.
ABBINAMENTO GASTRONOMICO   Un vino versatile, perfetto per antipasti di pesce e carni magre, così come formaggi freschi. Ideale come aperitivo.
VITIGNO E ZONA DI PRODUZIONE   Cortese 100%. Le uve provengono dal Piemonte, nella provincia di Alessandria. L’esposizione dei vigneti sulle colline di media altitudine e la composizione del terreno (marna calcarea) garantiscono la produzione di uve di alta qualità. Questa regione è dove l’uva Cortese sviluppa tutto il suo potenziale e complessità. Cortese è l’uva bianca principale della regione del Piemonte, si traduce in uno stile particolare, vino secco, leggero ed elegante, con una mineralità marcata e acidità bilanciata.
VINIFICAZIONE   Le uve vengono raccolte a mano e poi delicatamente spremute. La fermentazione ha luogo a bassa temperatura, a contatto con le bucce per accentuare gli aromi e le caratteristiche dell’uva. È un vino giovane, imbottigliato a principio dell’anno successivo alla raccolta.
TEMPERATURA DI SERVIZIO   10 °C. Stappare al momento al momento del servizio.
GRADAZIONE ALCOLICA   12% vol.

PIEMONTE | BRACHETTO D.O.C.

CARATTERISTICHE   Vino dolce frizzante, il colore è rosa, con leggeri riflessi rubino. Il perlage è fine e duraturo. Il profumo è ricco di sentori floreali e fruttati, tipici della varietà aromatica. Si riconoscono la rosa, la violetta, i frutti di bosco e la fragola. In bocca presenta una piacevole dolcezza e freschezza, grazie alla sua naturale vivacità.
ABBINAMENTO GASTRONOMICO   Questo vino dolce e frizzante ben si accompagna a tutti i dessert; ideale per celebrare i momenti di festa in compagnia o il fine pasto di tutti i giorni.
VITIGNO E ZONA DI PRODUZIONE   100% Brachetto. Pare che questo vitigno fosse diffuso in Piemonte sin dai tempi dei romani , anche se i primi riferimenti in documentali risalgono al 1800 ed è ora diffuso prevalentemente nel Monferrato , ovvero a cavallo delle provincie di Asti e Alessandria. Le uve di questo vino provengono quindi dalle colline del Piemonte. I terreni e l’esposizione dei vigneti scelti creano le condizioni migliori per la produzione di uve da acini piccoli e molto aromatici.
VINIFICAZIONE   L’uva è raccolta a mano, diraspata e pigiata. Il mosto, a contatto con le bucce per breve tempo, è subito raffreddato; segue la pressatura soffice. La fermentazione alcolica avviene in autoclave a temperatura controllata. Segue la filtrazione sterile e l’imbottigliamento a freddo.
TEMPERATURA DI SERVIZIO   10 °C. Stappare al momento del servizio.
GRADAZIONE ALCOLICA   6,5% vol.